9 consigli per una cucina impeccabile

9 consigli per una cucina impeccabile

Ah la cucina! Il luogo ideale per passare del tempo con la propria famiglia e cucinare del buon cibo. Tuttavia diversi svantaggi legati a questa stanza ci impediscono di goderci questo luogo speciale come vorremmo, tra convivialità e momenti intimi con la propria famiglia o gli amici invitati a cena.

Il problema principale è che la cucina si sporca facilmente: tra avanzi di cibo, vari oggetti utilizzati per cucinare (avete presente i 3 cucchiai e le 4 padelle diverse che avete sporcato, solo per cucinare un misero piatto di pasta?), i cattivi odori… spesso ci si ritrova davanti ad un campo di battaglia. Certo si può provare a cucinare senza sporcare, e fortunatamente per i cattivi odori esistono diversi rimedi efficaci, ma spesso non è abbastanza… pensate anche alla preoccupazione per i più piccoli (spesso le cucine non sono proprio a misura di bambino) ed al tempo che impiegate a sistemare dopo aver cucinato, una vera perdita di tempo.

In realtà bastano pochi accorgimenti per rendervi la vita più semplice quando si tratta di tenere la cucina in ordine e pulita, e noi li abbiamo raccolti tutti qui in questa preziosa guida.

Le regole per una cucina impeccabile

  • Pulizia giornaliera

Pulire le superfici della cucina

Non c‘è bisogno di una pulizia approfondita e minuziosa tutti i giorni, ma almeno una “passata veloce” delle superfici è d’obbligo, soprattutto per quanto riguarda il lavandino e i ripiani che sono a diretto contatto con il cibo. Basta un panno morbido in microfibra imbevuto di acqua calda e un po’ di detergente.

  • No ai piatti in giro

Che abbiate la lavastoviglie o no, non c’è scusa che tenga: la cosa peggiore per la vostra cucina è lasciare che i piatti sporchi si accumulino nel lavandino. Cercate di pulire i piatti, le tazze e gli altri utensili da cucina subito dopo che li avete utilizzati,o fate partire la lavastoviglie tutte le volte che è piena.

Lavastoviglie

  • I punti più importanti

Ovviamente non è possibile pensare di pulire giornalmente all’interno delle credenze o nei cassetti, ma vi sono alcuni luoghi dove i germi si accumulano più facilmente ed ai quali è necessario prestare attenzione quotidianamente. Potete semplicemente preparare uno spruzzino con una miscela di acqua e aceto per pulire tutti i giorni il lavabo, il piano cottura e il piano lavoro dove sono caduti residui di cibo.

  • I prodotti giusti

Qui ad Helpling abbiamo sempre un occhio di riguardo per l’ambiente e ci piace darvi consigli per le pulizie usando prodotti ecologici: molto spesso si hanno già in casa ingredienti perfetti per una pulizia profonda. L’importante è conoscere le proprietà di ogni sostanza:

– sapone: fatelo in casa e diluitelo in acqua calda, è utile per pulire le macchie con una spazzola

– aceto bianco: perfetto per le macchie di grasso, come quelle che si trovano sulla griglia del barbecue

– succo di limone: anche questo è adatto per le superfici da sgrassare, e ideale per lucidare le posate in argento

– bicarbonato di sodio: diluito in acqua sarà il vostro principale alleato, un mix perfetto per pulire forno, frigo, fornelli e chi più ne ha più ne metta

Organizzare la cucina e risparmiare tempo

  • Prese all'interno della credenzaLe prese della corrente nell’armadio

I piani di lavoro della cucina sono spesso ingombrati da elettrodomestici di ogni tipo, che non solo portano via spazio, ma possono anche essere un azzardo per la vostra sicurezza. Per  migliorare quindi l’organizzazione di questi apparecchi potete installare le prese e le ciabatte direttamente nella credenza, risparmiando così spazio e tempo. In più potete installare una di quelle ciabatte ad interruttore, così da poter scollegare la corrente quando non serve, garantendo risparmio energetico e la sicurezza della vostra famiglia.

  • La scopa al posto giusto

Questo accorgimento vale in generale anche per altre stanze della casa: la scopa dovrebbe sempre essere a portata di mano ma allo stesso tempo non ingombrare il passaggio (anche perché inciampando in una scopa ci si può fare davvero male). Utilizzate lo spazio dietro la porta dell’armadio per appenderla, così sarà sempre pronta all’utilizzo.

  • Appesi al muro

Appendere utensili con ganci

Dagli strofinacci agli utensili da cucina, alcuni ganci al muro sono l’ideale per tenere gli oggetti che si usano più spesso in ordine e sempre a portata di mano. Inoltre basta un tocco di creatività per renderli parte integrante dell’arredamento!

Sicurezza prima di tutto

  • Proteggere i fornelliProteggere i fornelli

Le pentole e le padelle sul fuoco possono trasformarsi in un vero e proprio pericolo per i bambini. Per evitare scottature ed incidenti spiacevoli, potete installare una griglia davanti ai fuochi in modo da proteggere i più piccoli.

  • Chiudere le credenze

La cucina con tutti i suoi cassetti da aprire e gli armadietti da esplorare può facilmente trasformarsi in terreno di gioco per i bambini. Se temete per l’incolumità del servizio di cristallo regalatovi dalla bisnonna, o avete prodotti per le pulizie pericolosi, dovreste considerare l’installazione di serrature per tenere al sicuro i prodotti per le pulizie e gli oggetti fragili.

E voi? Come tenete in ordine la cucina? Condividetelo con noi nella sezione dei commenti qui sotto!

Chiara si occupa di on-line marketing e contenuti, crede che il mondo sia pieno di persone interessanti e di opportunitá di crescita, per questo ama viaggiare e lo fa non appena le è possibile. Sul blog di Helpling vi darà consigli su come pulire ad abbellire la vostra casa, proprio come farebbe se fosse la sua.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling