Come dire addio ai cattivi odori dal bidone della spazzatura

Come dire addio ai cattivi odori dal bidone della spazzatura

La cucina è il luogo della casa in cui si concentra la maggior parte degli odori: quando si apre il frigorifero pieno di avanzi, quando si cucina una cena a base di pesce, quando si lasciano le bottiglie di vino terminate… tutto contribuisce all’odore che si sente in cucina. Ma di sicuro è il cestino della spazzatura il principale colpevole: oltre ad essere una tana per sporco, germi e batteri, emana infatti gli odori più sgradevoli.

Come rimediare? Innanzitutto bisogna tenere pulita ed igienizzata la zona in cui è riposto il cestino, spostando altrove scopa, scopino, detergenti e spugne: chiedete aiuto a uno dei partner di Helpling per effettuare questa pulizia approfondita! Una volta ripulita la zona, seguite uno dei consigli dei nostri esperti per mantenere il cestino della spazzatura al riparo da sgradevoli puzze.

Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio per profumare in bagno

Spargete un cucchiaio di bicarbonato di sodio sul fondo del bidone e, semplicemente, mettete il sacchetto della spazzatura. Il bicarbonato di sodio è uno dei metodi più efficaci contro gli odori: basta cambiarlo una volta alla settimana.

Sabbia per lettiera del gatto

Se avete gatti o animali in casa, potete utilizzare la sabbia della lettiera: le sostanze di cui è composta, infatti, sono fatte apposta per assorbire i cattivi odori. Come con il bicarbonato, coprite il fondo del cestino con la sabbia e ricordatevi di cambiarla ogni due settimane.

Chicchi di caffè

Cicchi di caffè

Così come per profumare gli ambienti, i chicchi di caffè sono molto utili anche per la profumazione del bidone della spazzatura. Prendetene una manciata, metteteli in una ciotola e adagiatela all’interno del cestino. Un’altra idea è di riempire un sacchetto di tela con i chicchi di caffè e lasciarlo vicino al cestino: non solo assorbirà i cattivi odori, ma emanerà anche un delicato aroma di caffè.

Bucce e succo di limone

Limone per pulire argenteria

Il limone è un ottimo alleato nelle pulizie in genere, ma soprattutto per neutralizzare gli odori. Posizionate le scorze di un limone sul fondo del cestino: otterrete un deodorante naturale molto forte. Ricordatevi, come per gli altri metodi, di cambiare le scorze spesso! Un’alternativa è quella di usare il succo di agrumi: non dovete far altro che versarlo sul fondo e lasciarlo asciugare, posizionando poi il sacchetto della spazzatura. Fate attenzione che non ci siano buchi sul fondo del cestino, così che il liquido non coli sporcando il pavimento. Quando cambiate il sacchetto, rimuovete il succo secco con un panno umido e ripetete l’operazione da capo.

Candeggina

Nonostante si possano limitare i cattivi odori con tutti questi rimedi naturali, consigliamo anche di pulire il cestino o il bidone della spazzatura con la candeggina: questa non solo rimuove gli odori, ma uccide anche i batteri e allontana gli insetti.

 

Ricordatevi, inoltre, che a causare i cattivi odori è la quantità di spazzatura di diverso tipo che si mescola insieme, quindi cercate di mantenere separati i sacchi della raccolta differenziata e cambiateli frequentemente: questo terrà gli odori lontani dalla cucina.

Lo sapevate che la rimozione della spazzatura è inclusa nei servizi di pulizia di base di Helpling? Prenotate adesso per una casa pulita ed una cucina profumata!

Giulia si occupa di contenuti e social media e ama parlare con ogni tipo di persona per scoprire curiosità e piccoli trucchi che possano aiutare a migliorare la vita di tutti i giorni. Sul blog di Helpling vi racconterà quello che impara dalle persone che incontra e vi darà consigli per gestire al meglio la vostra casa e i vostri oggetti preferiti.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling