Fare le pulizie quando si ha un cane in casa

Fare le pulizie quando si ha un cane in casa

Il cane è il migliore amico dell’uomo, il compagno che rallegra la nostra vita domestica e non. Di sicuro un coinquilino perfetto, se non fosse per quando si tratta di tenere la casa pulita. Le mura domestiche non sono di sicuro l’habitat naturale del nostro amico a quattro zampe: nonostante ciò tenere la casa pulita è possibile. Tra la nostra esperienza in pulizia ed i consigli dei nostri amici di DogBuddy, piattaforma per la ricerca di dog-sitter qualificati, abbiamo creato una piccola guida per prendervi cura della vostra casa e tenerla pulita anche quando avete un cane.

Innanzitutto ci sono delle regole principali da seguire:

  • decidete quali aree della casa sono accessibili dal cane e quali no. Educare il nostro amico a quattro zampe con delle regole da rispettare è fondamentale;
  • il vostro cane, proprio come voi, adora dormire e riposarsi. Se non volete che si impadronisca del vostro, dovete predisporre un letto che sia tutto suo;
  • l’aspirapolvere è il vostro elettrodomestico preferito: è importante che aspiriate i pavimenti regolarmente ed ancora più spesso;
  • assicuratevi di avere abbastanza tempo da dedicare al vostro cane: un cane annoiato è un animale che inizia a mangiucchiare, morsicare e distruggere quel che trova sotto il naso;
  • lavatevi le mani regolarmente per non trasmettere e trasportare i germi e i batteri che si trovano sui vostri animali.

Il pranzo è servito

Il cane ha bisogno di mangiare in tranquillità: non lasciate le sue ciotole di cibo in un corridoio o in un luogo di passaggio ma dedicategli un angolo tranquillo della casa. Pulite sempre le ciotole con un po’ di detersivo per piatti e acqua calda.

Per quanto educati, sappiamo che molto spesso i cani possano creare un po’ di “disordine” mentre mangiano: anche voi trovate residui del suo pasto tutto intorno alla ciotola? Provate a coprire l’area con fogli di giornale e a posizionare le ciotole all’interno di vassoi più grandi. Ovviamente dovete assicurarvi di pulire l’angolo “pasti” costantemente.

Limitate il numero dei pasti, ed allineatelo alla vostra giornata lavorativa. Insegnate al vostro cane a mangiare appena gli portate il cibo: questo vi permetterà di lavare la ciotola subito appena avrà finito, evitando di lasciarla sporca e terreno fertile per i batteri.

Vinci la guerra contro i peli

La vostra arma segreta contro questa battaglia? Di sicuro l’aspirapolvere! Se qualcuno in casa inoltre soffre d’asma o allergie, la cosa migliore è acquistare un aspirapolvere con un filtro speciale:  tramite il filtro potrete raggiungere i micro allergeni trasportati dagli animali ed eliminarli per sempre.

Per rimuovere i peli dai vestiti, potete pulirli con dei guanti di gomma: sarà facile così attirare ed appallottolare il pelo per poi buttarlo via. Anche il metodo fai-da-te di usare il nastro adesivo tamponandolo sui vestiti funziona! I guanti di gomma vanno benissimo anche per cuscini e poltrone dove il vostro cane è solito accomodarsi.

Prevenire è meglio che curare! Dando al vostro cane un posto specifico dove cullarsi, rilassarsi e dormire, saprete dove concentrarvi per le pulizie! Inoltre, cercate di adattarvi al vostro animale: avete un cane dal pelo chiaro? Ecco, un tappeto marrone o nero o di colore scuro potrebbe non essere la scelta più adatta.

Per ridurre la perdita di peli (che poi dovrete aspirare in tutta casa) spazzolate il vostro cane regolarmente. Soprattutto durante la muta, usate una spazzola adatta e spazzolate il cane una volta al giorno in primavera e autunno, e una volta alla settimana durante il resto dell’anno.

Un letto perfetto

I cesti e le cucce per cani in tessuto trapuntato sono irresistibili, ispirano calore e comfort, ma sono un incubo dal punto di vista igienico! Dovete assolutamente provvedere ad una pulizia costante prima che si trasformino in rifugi di falene, insetti, zecche e quant’altro.

Optare per un cesto di vimini con fodera potrebbe essere la scelta migliore: basta togliere la fodera e lavarla accuratamente, anche in lavatrice, e spazzolare la parte in vimini per rimuovere sporcizia e sporco.

Per rimuovere il cattivo odore, provate con del bicarbonato di sodio: lasciatelo agire per circa un quarto d’ora prima di aspirare il tutto. State tranquilli, la sostanza non è dannosa per gli animali.

Ecco quindi i nostri consigli per una casa pulita a prova di animale. E se questo week-end avete bisogno di qualcuno che si prenda cura del vostro animale per qualche ora, affidatevi a DogBuddy: potrete trovare un dog-sitter qualificato in pochi click!

 

Chiara si occupa di on-line marketing e contenuti, crede che il mondo sia pieno di persone interessanti e di opportunitá di crescita, per questo ama viaggiare e lo fa non appena le è possibile. Sul blog di Helpling vi darà consigli su come pulire ad abbellire la vostra casa, proprio come farebbe se fosse la sua.

1 Comment

  1. Euroitalia Pet - 24 Novembre 2015 reply

    Ottimo articolo e ottimi spunti per rendere il più possibile piacevole la convivenza con il nostro cane… Per quanto riguarda il cane annoiato – che fa disastri ovunque – può essere utile lasciare a portata di zampa i suoi giochi preferiti con cui sfogarsi o, se possibile, regalargli un fratellino!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling