Assumere una colf: 6 cose da sapere assolutamente

Assumere una colf: 6 cose da sapere assolutamente

Finalmente vi siete decisi: avere la donna delle pulizie non è un lusso, bensì una necessità dettata dalla vita frenetica di tutti i giorni che non vi permette di occuparvi della casa come vorreste, nonché dal desiderio di avere più tempo libero per voi stessi e la vostra famiglia. Da dove cominciare però? Le offerte che si trovano sono svariate, dal semplice passaparola tra a amici e parenti agli innumerevoli annunci che si trovano su internet e bacheche varie… poi c’è da considerare l’aspetto legale e assicurativo: come essere sicuri di avere in casa una persona realmente affidabile? Oltre a calcolare quanto si vuole spendere e a capire che tipo di servizio si necessita (saltuario? Regolare? Volete che chi viene a pulire la casa si occupi anche dello stiro?), bisogna anche barcamenarsi tra referenze e contratti. È bene quindi essere preparati prima di iniziare un rapporto di lavoro con un collaboratore domestico: ecco sei cose da valutare per trovare l’addetto alle pulizie più adatto alle proprie esigenze.

1. Affidabilità

Un aspetto fondamentale nella scelta è rappresentato dall’affidabilità dell’addetto alle pulizie. Si trovano inserzioni di ogni genere su quotidiani locali, siti di annunci, offerte lasciate su bacheche e nei negozi: come capire di chi fidarsi? Di sicuro un controllo dei documenti e delle esperienze precedenti è indiscutibile. Verificare con chi abbiamo a che fare è di vitale importanza per stare sereni quando affidiamo le pulizie della nostra casa ad estranei: questo procedimento può rivelarsi più lungo di quanto pensiamo, ecco perché è sempre meglio affidarsi ad un servizio “certificato” ed assicurato, piuttosto che avere cattive sorprese in un secondo momento.

Controllo referenze

2. Collaboratore indipendente o azienda?

Scegliendo un collaboratore domestico indipendente si ha il vantaggio di creare un rapporto di confidenza con l’addetto alle pulizie: avvalendosi dell’aiuto della stessa persona, questa imparerà a conoscere con facilità le vostre esigenze ed abitudini, senza bisogno delle vostre istruzioni e della vostra presenza in casa. Affidandosi ad un’azienda su ampia scala, invece, non sempre è facile richiedere la stessa persona tutte le volte, ma allo stesso tempo il processo di valutazione dell’affidabilità dell’addetto alle pulizie si semplifica, e siete sicuri di essere “coperti” anche quando uno degli addetti alle pulizie si ammala o va in vacanza. Ovviamente è importante ricordare l’aspetto fiscale ed assicurativo: si stima che in Italia il 60% dei lavoratori nel campo dei servizi alla persona non sia dichiarato e che il 44% dei lavoratori domestici abbia subito infortuni sul lavoro. Quindi, se decidete di affidarvi ad un lavoratore autonomo, controllate che sia assicurato contro gli infortuni e che operi legalmente.

Scegliere affidabilità

3. L’importanza della pulizia di prova

Anche quando è un amico o familiare a consigliarci una determinata persona, la prova sul campo è fondamentale: diverse famiglie hanno diverse esigenze, e la donna delle pulizie perfetta per la nostra vicina potrebbe non essere così ideale per la nostra casa. Durante la prima pulizia mettete il collaboratore domestico a proprio agio ed elencate le vostre esigenze e “regole”, mostrate le zone o gli angoli dove volete che la pulizia sia più approfondita, indicate gli oggetti più delicati o a voi più cari ai quali dovrà essere dedicata particolare cura e fate in modo che l’addetto alle pulizie familiarizzi con i vostri prodotti.

4. Flessibilità del servizio

Avete bisogno di un aiuto regolare una volta alla settimana? O una volta ogni due, e volete che stiri? O solo una tantum, quando volete cambiare le tende e pulire le finestre o dare una pulita di fino al frigo? È molto importante stabilire in anticipo il numero di ore di cui avete bisogno: a volte non è facile determinarlo, ma dovreste essere in grado di fare una stima, basandovi magari sul numero di stanze da pulire o sulla metratura. Questo è ancora più fondamentale se, come spesso succede, pagherete il servizio della colf ad ore.

flessibilità

5. Il prezzo

Nel caso della grande azienda, è questa a stabilire le sue tariffe in maniera chiara e trasparente, ma spesso i servizi più specifici che “evadono” dalla pulizia generica, hanno costi aggiuntivi. I collaboratori autonomi di solito prediligono il pagamento “a fine mese”: è importante nonostante ciò stabilire il prezzo forfettario all’ora, tener conto delle ore effettuate durante il mese e valutare quanto e cosa deve essere pulito in una o due ore.

Prezzo

6. Pagamenti e legalità

Ai fini della contabilità personale e del vostro collaboratore domestico, è sempre meglio tenere una traccia dei pagamenti effettuati. Valutate se l’azienda o l’addetto in questione prevedono altri tipi di pagamento oltre ai contanti: in questo modo sarà anche più facile controllare l’addebito (meglio optare per un addebito a prestazione avvenuta). Come tutelarsi se la signora delle pulizie rompe accidentalmente il vaso di cristallo? Optare per un servizio coperto da assicurazione è sempre la scelta migliore, in modo da evitare spiacevoli sorprese.

 

Dunque, siete pronti a trovare la colf dei vostri sogni? Di sicuro decidere di farsi aiutare da qualcuno per le pulizie domestiche ha una serie di vantaggi da non sottovalutare, anche se questo procedimento può sembrare lungo e complicato. È per questo motivo che abbiamo inventato Helpling, permettendovi di trovare e prenotare una colf in pochi semplici click. Ci occupiamo noi di selezione e controllo dei documenti, ci prendiamo cura dell’assicurazione degli addetti e delle vostre attestazioni di pagamento, vi diamo la possibilità di prenotare lo stesso addetto alle pulizie, ma allo stesso tempo avete la garanzia di avere sempre un sostituto se la “vostra” collaboratrice domestica è ammalata o in vacanza. La flessibilità del servizio vi permette di prenotare regolarmente o saltuariamente, senza dover pagare un prezzo diverso per i servizi aggiuntivi come pulizia del forno o delle finestre.

Helpling è facile!

Chiara si occupa di on-line marketing e contenuti, crede che il mondo sia pieno di persone interessanti e di opportunitá di crescita, per questo ama viaggiare e lo fa non appena le è possibile. Sul blog di Helpling vi darà consigli su come pulire ad abbellire la vostra casa, proprio come farebbe se fosse la sua.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling