La ricetta di Tiziana per i detersivi fai-da-te

La ricetta di Tiziana per i detersivi fai-da-te

Ciao amici di Helpling,

come vi avevo anticipato la scorsa settimana in questa intervista, eccomi con un post su come produrre da soli il detersivo per i panni e per lavare i piatti. Due ricette da fare in pochi minuti!

Se anche voi siete tra coloro che, al rientro dalle vacanze, sono a secco di detersivi non disperate: con pochi e semplici ingredienti vi potrete creare una bella scorta!

Detersivo per lavare i panni:

  • 4 lt acqua
  • 4 cucchiai colmi di bicarbonato di sodio
  • 1 panetto di sapone di marsiglia

Grattugiate il sapone di marsiglia con una grattugia dalla maglia non troppo fine, mettete l’acqua in una pentola capiente e una volta portata a bollore spegnete il fuoco, versate dentro le scaglie di sapone e, dopo aver mescolato a dovere, lasciate riposare per 10-15 minuti. A questo punto siete pronti per versare nella pentola anche il bicarbonato di sodio, ma attenzione: se il composto sarà troppo caldo il bicarbonato produrrà bolle e schiuma che inonderanno la cucina!

aggiunta bicarbonato

Lasciate riposare il tutto per almeno 8 ore e procedete a frullarlo con il frullatore ad immersione per ottenere un detersivo semi-liquido ma corposo e senza grumi.

Potete conservare per circa un mese il detersivo fatto in casa, travasatelo in contenitori di vetro o in vecchie confezioni di plastica e tenetelo lontano da fonti di calore.

Potete usare questo detersivo per lavare a mano o per la lavatrice, sia sui capi delicati, sia su quelli colorati e potrete utilizzarne una dose inferiore rispetto a quello confezionato, infatti, con circa mezzo bicchiere laverete alla perfezione 5/6 kg di capi.

Il consiglio in più: aggiungete 5-10 gocce di olio essenziale di lavanda (o di quello che più vi piace) al detersivo per dare profumo ai vostri capi.

Detersivo per i piatti:

  • 3 limoni
  • 400 ml acqua
  • 200 gr sale
  • 100 ml aceto bianco

La prima cosa da fare – e anche la più noiosa – è quella di togliere i semi dai limoni e tagliarli avendo cura di non eliminare la buccia perché contiene gli oli essenziali che avranno la funzione sgrassante nel nostro detersivo dei piatti fai da te.  Una volta ridotti i limoni a rondelle potete frullarli nel mixer insieme all’acqua e al sale. Travasate il composto in una pentola e aggiungetevi l’aceto, lasciate bollire dieci minuti mescolando di tanto in tanto. Appena il composto risulterà più denso spegnete il fuoco.

aggiunta acqua

Potete farlo riposare una notte e frullarlo il giorno dopo con il frullatore ad immersione. Questo detersivo si conserva in barattoli di vetro e sarà privo di tensioattivi, questo significa che non farà la schiuma!  Ma per gli amanti delle bolle di sapone basterà aggiungere qualche scaglia di sapone di marsiglia nella fase della bollitura.

Detersivo fai-da-te

L’aroma del nostro detersivo dei piatti sarà al gradevole gusto di limone e il composto risulterà delicato anche sulla pelle delle vostre mani nude. Ultima chicca: diluitelo con acqua e usatelo anche per i pavimenti!

header final

Tiziana Clemente, nata a Bollate nel 1970, ex ausiliaria socio assistenziale oggi è una addetta alle pulizie di successo. Collabora con Helpling come tutor e tiene la rubrica “Tutti i trucchi di Tiziana” nella quale svela come avere una casa pulita senza troppa fatica!

Chiara si occupa di on-line marketing e contenuti, crede che il mondo sia pieno di persone interessanti e di opportunitá di crescita, per questo ama viaggiare e lo fa non appena le è possibile. Sul blog di Helpling vi darà consigli su come pulire ad abbellire la vostra casa, proprio come farebbe se fosse la sua.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling