Risparmio energetico e pulizia sostenibile: buone abitudini anche in casa

Risparmio energetico e pulizia sostenibile: buone abitudini anche in casa

È possibile combinare la pulizia con la sostenibilità senza perdere in efficacia? La risposta è, semplicemente, sì! La pulizia sostenibile sta finalmente trovando la propria strada nelle case degli italiani con l’obiettivo di aiutare la lotta contro il cambiamento climatico. La riduzione dell’uso di sostanze chimiche dannose per l’ambiente e l’utilizzo di apparecchi elettrici a più alta efficienza energetica sono solo due delle scelte che possono aiutarci a trattare meglio il pianeta Terra e, di conseguenza, noi e i nostri figli.

Ma quali sono le azioni specifiche da intraprendere per assicurarsi di rendere la nostra casa sempre più sostenibile e diminuire la nostra “impronta” sul Pianeta?

Risparmio energetico

Sostenibilità domestica… anche nelle spese!

Tutti cerchiamo di intraprendere le giuste azioni per ridurre i nostri consumi energetici, raggiungere la sostenibilità nelle nostre case e favorire comportamenti ecologicamente responsabili. Allo stesso tempo, a tutti fa piacere che questi sforzi siano visibili anche sulle bollette! Qual è la direzione da intraprendere, quindi? Per prima cosa, fare la giusta scelta delle tariffe dell’elettricità e del gas.

Prima di tutto, è fondamentale conoscere le proprie esigenze energetiche e le proprie abitudini di consumo. Poi, è possibile utilizzare un comparatore di tariffe per essere sicuri di valutare le caratteristiche e i prezzi migliori per una fornitura sostenibile. Se non avete obblighi di collegamento a una specifica azienda, potete cambiare la vostra tariffa ogni volta che volete e passare da Enel a Iren, a Wikiwi o a qualsiasi altro fornitore, in base alle vostre necessità e a ciò che ogni azienda vi può offrire. Grazie ad un pratico comparatore di tariffe, potrete vedere quale tasso vi interessa di più, risparmiando tempo e denaro e accedendo a offerte specifiche che possano fornire benefit aggiuntivi e aiutarvi, per esempio, in base alla classe di efficienza energetica dei vostri elettrodomestici.

Se vi siete appena trasferiti in una casa e le forniture sono inattive, inoltre, dovrete calcolare un’altra spesa: la registrazione del gas naturale o dell’elettricità, infatti, non sono gratuite! Se volete installare il riscaldamento a gas naturale, più pulito e sostenibile, il prezzo salirà ulteriormente perché sarà necessario affidare i lavori a un’azienda privata. Per questo è importante avere modo di confrontare in maniera chiara e dettagliata le diverse aziende che si occupano dell’installazione, scegliendo di conseguenza il servizio al prezzo migliore.

Pulizie a impatto zero: l’ambiente ringrazia!

In cosa consiste la pulizia domestica sostenibile? L’obiettivo principale è quello di ridurre l’impronta energetica utilizzando prodotti ecologici o alternative naturali.

Prodotti alternativi di pulizia

Prodotti ecologici

Si distinguono per le etichette verdi che vengono assegnate solo alle aziende che rispettano specifici fattori sociali, industriali e climatici durante la produzione, lo stoccaggio e il trasporto di tali prodotti.

L’etichetta verde europea è costituita da un fiore verde con la lettera E e la bandiera dell’UE.

In questi prodotti i componenti più tossici come fenolo, cloro o ammoniaca sono fortemente ridotti perché dannosi non solo per il pianeta, ma anche per la salute del consumatore (tali componenti – spesso presenti in sgrassanti, anti-calcare per wc o detergenti per finestre – possono, infatti, influenzare le vie aeree e persino causare sterilità).

Alternative naturali

Sono prodotti alimentari o casalinghi da utilizzare in maniera differente, come spesso abbiamo spiegato sul nostro blog:

  • Olio d’oliva per pulire il legno
  • Bicarbonato di sodio per togliere il calcare
  • Sale da cucina per eliminare le macchie di tè o caffè
  • Aceto bianco di vino o di mele per il cattivo odore
  • Succo di limone per disinfettare

Usando questi elementi naturali si può riuscire a pulire casa senza risultare dannosi per l’ambiente.

Volete saperne di più? Chiedete consiglio ai vostri addetti: saranno felici di aiutarvi a trovare le idee migliori per pulire risparmiando!

Giulia si occupa di contenuti e social media e ama parlare con ogni tipo di persona per scoprire curiosità e piccoli trucchi che possano aiutare a migliorare la vita di tutti i giorni. Sul blog di Helpling vi racconterà quello che impara dalle persone che incontra e vi darà consigli per gestire al meglio la vostra casa e i vostri oggetti preferiti.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling