5 consigli per rimuovere i cattivi odori in bagno

5 consigli per rimuovere i cattivi odori in bagno

Studi dimostrano che si passi in media quasi un anno e mezzo della nostra intera vita in bagno: dalla capatina veloce, al bagno lungo e rilassante non c’è da stupirsi se finiamo col passare così tanto tempo in questa stanza della casa. Trattandosi di un luogo così importante, è fondamentale tenerlo sempre pulito ed igienizzato, stando attenti a disinfettare le superfici con gli ingredienti giusti e pulendo tutti i giorni. Come se non bastasse, i luoghi umidi del bagno favoriscono anche il formarsi di muffe, che possono causare odori sgradevoli provenienti da scarichi e servizi igienici oltre che aumentare il rischio di allergie. Per risolvere questo fastidioso problema, non è necessario svaligiare farmacie e negozi procurandovi migliaia di prodotti specifici anti-odore: come al solito bastano pochi rimedi, green e facili da reperire. Eccoli qui:

Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio per profumare in bagno

I vostri servizi igienici emanano cattivo odore? Una piccola ciotola piena di bicarbonato potrebbe essere tutto ciò di cui avete bisogno per risolvere il problema. Una fonte di odore che spesso dimentichiamo nel nostro bagno è infatti il bidoncino dei rifiuti. Per risolvere il problema del cattivo odore, sciacquate il cestino con acqua e aceto e cospargete il fondo con 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio. Poi coprite con il sacchetto dell’immondizia e lasciate che la soda faccia il suo lavoro: la sua azione anti-odore impedirà che il bagno si impregni degli sgradevoli odori provenienti dai rifiuti. Cambiate il bicarbonato regolarmente per far sì che l’effetto deodorante non svanisca!

Per un tocco in più aggiungete delle pietre o dei fiori decorativi negli angoli del bagno: la “missione profumo” può essere un’ottima scusa per ridecorare il bagno!

L’eterno alleato: l’aceto

Che l’aceto sia un ingrediente naturale ideale per diversi tipi di pulizia ormai s’era capito: ora sapete anche che può servire a limitare i cattivi odori. I cattivi odori in bagno, infatti, spesso provengono dai batteri che si annidano nei luoghi sporchi: l’aceto con la sua azione sterilizzante non é solo un alleato fondamentale per la pulizia del bagno, ma anche un toccasana quindi per prevenire il formarsi di odori. Mescolato con acqua, l’aceto si trasforma in un vero e proprio pulitore universale: mettete la miscela in un flacone spray ed applicatelo sulle superfici interessate, pulendo il tutto con un panno umido.

L’aceto inoltre non solo neutralizza gli odori ma aiuta anche a prevenire l’accumularsi della muffa. Riempite una tazza di aceto e versatela nello scarico della doccia e poi lasciate agire, e fate lo stesso con la tenda della doccia: spruzzatela con dell’aceto e sará subito a prova di muffa!

L’aceto va benissimo anche per creare un vero e proprio deodorante spray per ambiente: mischiate due tazze d’acqua, un cucchiaino d’aceto bianco, uno di bicarbonato di sodio e aggiungete dieci gocce del vostro olio essenziale preferito. Ecco pronto un deodorante per ambienti eco-friendly ed economico!

Limone

Limone per profumare bagno

Non solo i limoni sono multivitaminici pieni di sostanze buone per il nostro corpo, o alleati fondamentali per pulire la cucina, ma sono anche dei neutralizzatori di odori formidabili. Basta posizionare un paio di fette di limone in un angolo del bagno et voilà! Tutto il bagno avrá un buon odore di limone che neutralizzerá il maleodore proveniente dagli scarichi. Ricordatevi che questo trucchetto é anche ideale per profumare il frigorifero!

Alcol

Alcol per profumare il water

Salvatevi dal mal di testa post sbornia usando la vodka per pulire il bagno! Mescolate tre parti di acqua con una di vodka, aggiungete due gocce di oli essenziali e mettete il tutto in uno spray. Potete usare la miscela in tutti gli angoli del bagno, disinfettando le superfici ed evitando il formarsi di muffa e cattivi odori.

Fai saltare in aria la puzza con le bombe da bagno

Bombe da bagno

Fonte: Familylifegoals.com

No, non si tratta di quelle pastiglie effervescenti che si possono usare durante un bagno rilassante per colorare l’acqua e profumare la pelle: si tratta di vere e proprie capsule fai-da-te che vi aiuteranno a liberarvi per sempre dai cattivi odori.

La causa degli odori sgradevoli è lo sporco, e queste “mini bombe” sono appunto ideali per pulire a fondo la tazza del water.

Occorrente:

  • 1/2 tazza di bicarbonato di sodio
  • 1/2 tazza di succo di limone
  • 1/2 tazza di amido di mais
  • acqua
  • una busta di plastica con chiusura ermetica
  • 25 gocce di olio essenziale (consigliamo quello al limone per l’azione pulente, ma potete scegliere l’aroma che preferite)
  • una forma per il ghiaccio o i muffin piccoli

Mescolate il bicarbonato di sodio con acido citrico ed amido di mais nelle stesse quantità, chiudete la miscela nel sacchetto di plastica con la chiusura ermetica ed agitate energicamente, per far amalgamare gli ingredienti. Aprite la busta e, usando una siringa, spruzzate l’acqua gradualmente nella busta, chiudetela e ricominciate ad agitare. Ripetete l’operazione alcune volte: quando chiudete la busta vedrete che si gonfierà a causa della reazione causata dalla miscela di limone e bicarbonato. Riaprite la busta per far uscire l’aria in eccesso e, dopo aver ripetuto l’aggiunta d’acqua diverse volte, dovreste ritrovarvi con una pasta della consistenza di una base per torte o pizze: a questo punto dovete solo aggiungere l’olio essenziale. Dopo aver amalgamato di nuovo un ultima volta, mettete la pasta che avete creato nelle formine e lasciate essiccare per un paio di giorni, alla fine le vostre mini bombe saranno pronte da usare! 

Basta buttarle nel water e vedrete che espolderanno con un sacco di schiuma e bollicine – terminate la pulizia strofinando tutte le pareti della tazza con lo scopino.

E voi? Avete qualche altro consiglio infallibile per rendere il bagno sempre profumato? Condividetelo con noi nella sezione dei commenti qui sotto!

Chiara si occupa di on-line marketing e contenuti, crede che il mondo sia pieno di persone interessanti e di opportunitá di crescita, per questo ama viaggiare e lo fa non appena le è possibile. Sul blog di Helpling vi darà consigli su come pulire ad abbellire la vostra casa, proprio come farebbe se fosse la sua.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling