Piccola guida di sopravvivenza alle pulizie di primavera

Piccola guida di sopravvivenza alle pulizie di primavera

Come ogni anno è arrivato il momento: le pulizie di primavera porteranno finalmente aria nuova alla vostra casa e le daranno un aspetto fresco e rinnovato. Ma per farlo non bastano un paio d’ore… per evitare sprechi di tempo e fatica, prenotate uno dei partner di Helpling e organizzate insieme una tabella di marcia.

Iniziate, per esempio, con il bagno e la cucina, passate poi alle stanza da letto e alla zona giorno e terminate con balconi e terrazzi, finché la vostra casa non tornerà a splendere in ogni angolo. Se siete sicuri di avere tutto l’occorrente perché il vostro colf possa fare un ottimo lavoro, possiamo iniziare con la lista:

Cucina

  • Credenze, cassetti e pensili

    È molto importante pulire a fondo le credenze, i cassetti e i pensili in cucina, sia internamente che esternamente. Un consiglio valido tutto l’anno è quello di controllare con regolarità quello che c’è sugli scaffali e buttare via ciò che è scaduto o non si usa più. In previsione delle pulizie dell’anno prossimo, sistemate anche dei fogli di giornale nella parte alta dei mobili per raccogliere la polvere che si accumula: l’anno prossimo dovrete solo rimuovere i fogli e i mobili saranno rimasti riparati per mesi.

    image03

  • Fornelli e forno

    Un trucco per rimuovere lo sporco dalle piastre dei fornelli è sciogliere una pastiglia per la lavastoviglie in acqua calda, sfregare la soluzione ottenuta sui fornelli ancora caldi, lasciar agire per qualche ora e poi risciacquare con uno straccio o una spugna. Potete fare lo stesso con il forno oppure, per una pulizia più completa, riempite una teglia d’acqua con qualche goccia di sapone per lavare i piatti, portate il forno a 100 °C e lasciate che il vapore faccia sciogliere il grasso dalle pareti, in modo da dover solo passare le superfici con una spugna (potete usare anche aceto, bicarbonato e sale, come vi spieghiamo nel nostro articolo dedicato alla pulizia del forno o selezionare la pulizia del forno tra i nostri servizi aggiuntivi). Oltre al forno, però, non dimenticatevi di tutti gli elettrodomestici in cucina che, con il tempo, si riempiono di polvere e sporco: per i dispositivi in acciaio inossidabile usate una spugna morbida e umida imbevuta di bicarbonato di sodio.

Pulizia del forno

  • Forno a microonde

    Per eliminare lo sporco e le macchie dal vostro forno a microonde inserite un bicchiere con acqua e succo di limone, accendete il dispositivo al massimo della potenza per cinque minuti e aspettate che il liquido evapori e si attacchi alle pareti dell’elettrodomestico: a questo punto basterà passare l’interno con uno straccio o una spugna per eliminare ogni residuo di grasso e sporco.

  • Frigo e freezer 

    Frigo e freezer andrebbero sbrinati almeno una volta all’anno e puliti regolarmente. Consiglio: per rendere il processo più veloce, spegnete il frigo ed inserite i diversi compartimenti e divisori in una pentola d’acqua bollente. (Per una pulizia accurata del frigo, trovate i nostri consigli qui).

    togliere-i-ripiani-per-pulire-il-frigorifero

Bagno

  • Tende della doccia ingiallite e rovinate

    Sapete che anche le tende della doccia si possono lavare in lavatrice? Ricordate di mantenere una temperatura di 30°C senza detergente e di selezionare il programma per capi delicati. L’idea migliore è togliere la tenda prima di iniziare la pulizia del bagno, così sara pronta al termine del lavoro.

  • Muffa intorno alla doccia e alla vasca da bagno

    A volte è impossibile evitare che la muffa si insinui nella doccia o in altre parti del bagno, ma sapevate che basta usare un po’ di olio di albero di tè per eliminarla? Utilizzate una spugna, imbevetela di olio e strofinatela sulle zone interessate, la muffa sparirà in un attimo.

pulizia della doccia

  • Combattere il calcare

    Contro i rubinetti e la doccia rovinati dal calcare, limone e aceto sono un metodo non troppo invasivo, ma molto efficace per riportarli a brillare. Imbevetene un panno e versatelo sulla parte desiderata, lasciando agire per mezz’ora. Consiglio: dopo aver pulito la tavoletta del wc, versate all’interno qualche goccia del vostro olio essenziale preferito e vedrete che l’intero bagno profumerà di un piacevole aroma che durerà per diversi giorni.

Camera da letto

  • Piumino e cuscini

    Lavate il vostro piumino e i vostri cuscini a 40°C con del detersivo per capi delicati. Una volta finito il lavaggio, sbatteteli per bene e appendeteli per farli asciugare a fondo.

lenzuola e letto

  • Materasso 

    Ricordatevi di girare il vostro materasso ogni due settimane per evitare che gli acari della povere vi si infiltrino. In occasione delle pulizie di primavera sbattete il materasso accuratamente e passatelo con l’aspirapolvere.  Se volete potete anche noleggiare un aspirapolvere speciale contro gli acari della polvere.

  • Rispettare l’ambiente

    Quando pulite la camera da letto ricordatevi che potete farlo con ingredienti del tutto naturali: qui trovate la nostra guida alla pulizia della stanza da letto rispettando l’ambiente!

Resto della casa

  • Finestre

    Per avere finalmente delle finestre che brillino, utilizzate dei fogli di giornale inumiditi con dell’acqua: questo sistema assicura un risultato impeccabile. Ancora meglio sarebbe usare un filtro da caffè, soprattutto per oggetti come piccole vetrine porta oggetti. Il tempo scarseggia? Prenotate su Helpling anche questo servizio aggiuntivo!

pulire finestre

  • Tende e tapparelle

    Dopo le finestre è la volta delle tende: mettete metà confezione di bicarbonato di sodio nella lavatrice insieme alle tende e vedrete che quel grigino spento sparirà facendole tornare del loro vero colore. Il cambio tende in generale vi spaventa? Niente paura, leggete questi consigli infallibili! Per rimuovere la polvere dalle veneziane, arrotolate una calza intorno alla mano e passatela sopra ogni stecca.

  • Pavimenti 

    Se ci sono dei graffi sul vostro parquet, strofinateci sopra una noce: il suo olio ridarà colore e lucentezza alla superficie. Per creare dei detersivi efficaci e naturali usate limone e aceto, come potete leggere in questo post dedicato ai detersivi fai-da-te.

pulire i pavimenti con aceto

  • Stoviglie di porcellana

    I piatti e le altre stoviglie nella credenza stanno perdendo colore e lucentezza ma non volete rovinarli in lavastoviglie? Prendete un tappo di sughero, imbevetelo d’olio e sale poi passatelo in modo circolare sulla superficie rovinata. Terminate l’operazione risciacquando accuratamente, a mano.

idee-regalo-per-la-casa

  • Piastrelle del balcone

    A causa del tempo, le piastrelle del balcone spesso si coprono di sporco e muffa e tendono ad ingiallirsi. Per farle tornare pulite strofinate una spazzola ruvida con acqua e bicarbonato di sodio. Per una pulizia più minuziosa potete anche noleggiare un pulitore ad alta pressione e ricordatevi di dare un’occhiata alla nostra guida per pulire il balcone!

Giulia si occupa di contenuti e social media e ama parlare con ogni tipo di persona per scoprire curiosità e piccoli trucchi che possano aiutare a migliorare la vita di tutti i giorni. Sul blog di Helpling vi racconterà quello che impara dalle persone che incontra e vi darà consigli per gestire al meglio la vostra casa e i vostri oggetti preferiti.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling