5 idee fai-da-te per pulire il forno con prodotti naturali

5 idee fai-da-te per pulire il forno con prodotti naturali

Il forno è senza dubbio tra gli elettrodomestici più usati e più apprezzati. Presente in ogni cucina, permette alla nostra creatività di sbizzarrirsi con pietanze sia dolci che salate, anche senza troppa fatica: basta mettere un pesce e qualche verdura in una teglia et voilà… la cena è servita. Inoltre la cottura in forno è particolarmente sana, perché non necessita di un utilizzo eccessivo di grassi ed aiuta a preservare la maggior parte delle sostanze nutritive presenti nei cibi.

La pulizia

Sui lati positivi del forno siamo tutti d’accordo, ma come stanno le cose quando è tempo di pulirlo? Purtroppo non è un’operazione semplice: dai ripiani che si incrostano a causa dei residui del cibo che si cucina, alle pareti che si ricoprono di grasso, alle briciole di pane che a volte si incastrano negli angoli, pulire il forno diventa un’incombenza davvero fastidiosa. Per fortuna i partner di Helpling sono grandi esperti anche nella pulizia di questo elettrodomestico ed è possibile prenotarla fra i servizi aggiuntivi presenti sul sito.

Pulire il forno con metodi naturali

I prodotti

Per quanto riguarda i prodotti, in commercio sono disponibili un gran numero di detergenti specifici: sicuramente molto efficaci, presentano l’inconveniente di contenere sostanze chimiche spesso nocive. Fortunatamente esistono delle valide alternative del tutto naturali ed ecologiche che vi possono aiutare a pulire il forno in maniera facile e veloce, stando sicuri di non danneggiarlo. Siete pronti? 

1) Limone

Il limone possiede numerose proprietà utili ad eliminare i residui di cibo, i batteri e i cattivi odori, e risulta pertanto un valido alleato anche nella pulizia del forno. Per prima cosa bisogna spremere il succo di due limoni e cospargerlo su tutta la superficie del forno, lasciandolo agire. Successivamente prendete le bucce dei limoni spremuti e mettetele all’interno di un tegame a bordi alti con dell’acqua. Infornate il tegame accendendo il forno a 180° per almeno mezz’ora: la miscela evaporerà e farà agire il limone sulle pareti e le superfici interne del forno, sciogliendo lo sporco e rendendolo più facile da rimuovere. Una volta diventata tiepida, potete usare anche l’acqua che avevate messo nel tegame per lucidare e dare un’ultima passata. Il forno non solo risulterà pulito in maniera impeccabile, ma anche lucidato! Il limone è ideale anche per pulire il forno a microonde: il procedimento è lo stesso, prendete qualche fetta di limone, mettetele in una ciotola con acqua e fate partire il forno per 5 minuti. Pulire le superfici a questo punto sarà facilissimo!

Succo di limone per pulire il forno

2) Sale grosso

Un altro alimento sempre presente in cucina e particolarmente utile per la pulizia del forno è il sale grosso. È sufficiente miscelare 250 gr di sale grosso in 1/2 litro d’acqua fino ad ottenere un composto omogeneo da applicare sulle incrostazioni e sulle tracce di bruciato, lasciando agire per circa 15 minuti. Si ottengono risultati ottimali quando il forno è leggermente tiepido, perché il calore aiuta a sciogliere unto e sporco: potete accendere il forno per 15 minuti prima di pulirlo e poi lasciarlo raffreddare abbastanza da non scottarvi durante la pulizia.

sale grosso1

3) Aceto

Anche l’aceto è un ingrediente dotato di infinite proprietà sgrassanti e disinfettanti. Per pulire il forno potete utilizzare una soluzione di acqua calda e aceto: prendete una pentola abbastanza capiente, riempitela con dell’acqua ed un bicchiere di aceto e portate ad ebollizione. Quando la soluzione inizia a bollire, spostate la pentola all’interno del forno portato a 100°C e lasciatela per circa 15 minuti: il calore, insieme all’evaporazione dell’aceto, agirà sulle superfici. A questo punto, fate pian piano raffreddare sia il forno che la soluzione, così potrete utilizzarla per passare tutte le superfici interne: l’aceto aiuta anche a lucidare ed eliminare gli odori.

4) Bicarbonato

Un altro prodotto che non dovrebbe mai mancare in casa per la pulizia di diverse superfici è sicuramente il bicarbonato. Le sue proprietà permettono di contrastare gli odori (infatti è l’ideale per rimuovere i cattivi odori, anche dal cestino della spazzatura) e pulire a fondo. Per la pulizia del forno potete preparare un composto di bicarbonato e acqua e aggiungere del sale: dovreste ottenere una sorta di impasto denso, da cospargere interamente sulle pareti e sui ripiani interni. Basterà lasciare agire il composto per circa un’ora e poi procedere alla rimozione delle incrostazioni servendosi di una spugna o di un piccolo raschietto: fate molta attenzione a non grattare troppo energicamente, con il rischio di danneggiare il forno! 

Limone e bicarbonato

5) Azione congiunta

Potete potenziare le proprietà di questi ingredienti utilizzandoli insieme. Ad esempio, dopo aver usato un composto di acqua e sale per pulire le pareti, potete prendere un flacone spray e spruzzare dell’aceto nelle zone più incrostate o negli angoli più difficili da raggiungere. Per la pulizia giornaliera, invece, è sufficiente un detersivo per piatti: non usatene di chimici, ma fatelo voi con ingredienti naturali (ecco qui la ricetta di Tiziana per farlo con limoni, acqua e sale). Per l’interno del vetro, soggetto a grasso e schizzi di cibo, un composto di bicarbonato e detersivo è l’ideale: l’azione congiunta di questi prodotti farà di nuovo risplendere il forno!

Ricordatevi inoltre che più si pulisce, meno si pulisce: una passata al forno tutte le volte che lo utilizzate vi aiuterà a tenerlo pulito più a lungo, evitando incrostazioni difficili e macchie di unto ostinate. Aiutatevi proteggendo il fondo del forno con un foglio di alluminio: i residui di cibo e le briciole non andranno a depositarsi negli angoli o sulle superfici! Quando cucinate prendete tutte le precauzioni possibili, usando il più possibile teglie grandi dai bordi alti e carta da forno. 

Chiara si occupa di on-line marketing e contenuti, crede che il mondo sia pieno di persone interessanti e di opportunitá di crescita, per questo ama viaggiare e lo fa non appena le è possibile. Sul blog di Helpling vi darà consigli su come pulire ad abbellire la vostra casa, proprio come farebbe se fosse la sua.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prova Helpling